Le migliori posizioni per l’allattamento

271

Le migliori posizioni per l’allattamento

Affinché tutto funzioni perfettamente durante l’allattamento, ci sono una serie di disposizioni che possono aiutare sia la madre che il bambino. Scopriamo di cosa si tratta.

Uno dei gesti più naturali del mondo richiede un po’ di pratica, parliamone allattamento al seno e pose migliori, per assicurarsi che tutto funzioni perfettamente per la madre (e il suo seno) e per il bambino (e la sua alimentazione).

Importanza della posizione di allattamento e criteri principali

Questa è un’esperienza intensa che rafforza notevolmente legame tra madre e figlio , è chiaro che l’allattamento al seno può portare a stanchezza fisica e mentale , alcuni sacrifici alimentari e alcune complicazioni come, ad esempio, crepe (piccole lacrime nel capezzolo e alone che causano formicolio e aprono la strada ai batteri che portano alla mastite).
Per evitare che si verifichino tali problemi, è importante prendere postura corretta, che consentirà a madre e bambino di sentirsi a proprio agio e di ottenere il massimo beneficio dall’allattamento al seno.
La prima cosa da fare è ovviamente a mantenere il bambino in una posizione comoda, soprattutto se consideri che acquisirai questa posizione per un periodo piuttosto lungo e più volte al giorno. L’allattamento al seno è un piccolo grande traguardo con cui otterrai volta , Esperienza , coordinazione e grande pazienza .

Il nostro consiglio

Ci sono posizioni che sono già state testate e sono sicuramente efficaci, ma questo non significa che tu possa trovare quella che fa per te. Tuttavia, possiamo darne alcuni consigli di base, che renderà l’allattamento al seno efficace, indipendentemente dalla posizione che acquisisci:

  • posizione dovrebbe promuovere lo sviluppo del riflesso di espulsione del latte ed essere accompagnato da una posizione rilassata;
  • bambino dovrebbe contatto con il corpo della madre , pancia a pancia. la madre può metti la mano sul cuscino per un maggiore sostegno, soprattutto per evitare l’affaticamento dovuto al peso del bambino. Sarà molto utile per questo cuscino per l’alimentazione o altri accessori di supporto ;
  • c’è qualcosa da bere e da mangiare a portata di mano durante l’allattamento;
  • Con la mano libera, avvicina il seno alla bocca del bambino, assicurandoti Seno era formato in modo che il bambino possa ricevere l’importo richiesto;
  • assicurarsi che la posizione selezionata lo consenta abbraccia bene il tuo petto ;
  • cambia posizione frequentemente perché svuoterà i dotti lattiferi e preverrà il gonfiore.

Dopo avervi dato una serie di consigli di base, le basi, ora vediamo quali le posizioni sono adatte per un buon allattamento .

Posizione culla

Conosciuto anche come posizione dell’abbraccio, questo postura universale, che può essere assunto quasi ovunque e viene solitamente utilizzato dalle madri più esperte nell’allattamento al seno, non inesperte.
La posizione corretta della culla corrisponde alla seguente caratteristiche :

  • in un bambino naso deve essere davanti capezzoli ;
  • il bambino deve avere testa inclinata per facilitare la respirazione e la deglutizione;
  • mano libera orientare il capezzolo verso la bocca ;
  • affinché la posizione sia corretta il corpo del bambino dovrebbe essere in linea con l’anca, la spalla e l’orecchio.

Questa posizione ideale per i bambini che hanno imparato ad allattare .

Posizione dell’abbraccio incrociato

Questa è una posizione che offre un’assistenza importante ai bambini che sono fermi stanno imparando allattamento al seno.
Questa posizione può precedere la posizione della culla : Quando il bambino impara ad afferrare il petto in posizione di abbraccio incrociato, puoi passare alla posizione di culla.
Di cosa si tratta? Sostieni la testa del bambino con la mano e la schiena con l’avambraccio; per attaccare il seno sinistro userai la mano destra, per attaccare al seno destro userai la mano sinistra.
Puoi anche usare questa posizione da attaccare al capezzolo. e quando il bambino ha finito di allattare, puoi spostarlo delicatamente nella posizione della culla senza perdere il contatto con il corpo.

posizione avanzata

Ha una serie di vantaggi: facilita l’attaccamento al seno e consente mantenere il contatto visivo con bambino.
Sostenuto dalla tua mano destra, il bambino si aggrapperà al seno destro, la mano libera sosterrà la sua testa e l’avambraccio sosterrà la sua schiena.
Il corpo del bambino dovrebbe formare qualcosa di simile angolo retto 90° al tuo corpo. Posizione frontale ideale per i bambini che tendono ad innervosirsi durante la poppata, infatti la posizione in cui vi troverete (sicuro e comodo) farà sentire il vostro bambino a proprio agio ea stretto contatto con la mamma. La posizione in avanti è ottima anche per l’allattamento. bambini assonnati .

Posizione della lupa

Questa posizione non è molto comoda, ma può essere molto utile per svuotamento completo del seno in caso, ad esempio, di ingorgo mammario. In pratica il bambino giace supino sul letto, con la madre in posizione carponi sopra di lui.

Posizione sdraiata laterale

In questa posizione, madre e bambino giacciono fianco a fianco, si consiglia di metterlo cuscino sotto la testa del bambino per aiutarlo ad assumere una posizione che sia alla giusta altezza rispetto al capezzolo e quindi consenta un corretto attacco. .
Questa posa è adatta anche per madri che allattano al seno più esperte e può essere un po’ complicato per le mamme alle prime armi.
Il bambino dovrebbe essere posizionato vicino alla madre, vita a vita e sotto il petto, in modo che il capezzolo gli tocchi il naso.
Per il sostegno della schiena, come detto, utilizzare un cuscino o un asciugamano; quando il bambino avverte la presenza del capezzolo, cercherà di raggiungerlo,fargli allontanare il naso dal petto . Questo lo aiuterà a respirare e deglutire, oltre a mantenere il contatto visivo con sua madre.
Posizione sdraiata perfetto di notte , alcune madri si sentono molto a proprio agio in questa posizione e i bambini sdraiati su un fianco si aggrappano meglio al seno.
Se ritieni che questa posizione sia giusta per te, puoi usarla anche durante il giorno e non solo per l’alimentazione notturna.

Posizione nel rugby

Questa è molto simile alla posizione frontale, in questo caso particolare terrete il bambino accanto a voi con il gomito piegato. Con l’altra mano, sostieni delicatamente la testa, appoggiando la schiena contro l’avambraccio.
Per migliorare il comfort in questa posizione, si consiglia sedersi su una sedia con braccioli bassi e larghi o mettere un cuscino sulle ginocchia.

Posizione antireflusso

Per i bambini soffre di reflusso gastroesofageo , la posizione di alimentazione ideale è verticale. La location è più o meno questa: la mamma si siederà comodamente sui cuscini dietro la schiena; il bambino verrà posizionato su una gamba in base al seno a cui sarà attaccato. Porta il bambino al petto sostenendolo dietro la schiena e dietro la testa.

Posture per l’allattamento al seno contro le coliche

Per ridurre la possibilità che il tuo bambino abbia le coliche, è anche importante prestare attenzione alla posizione di alimentazione. In particolare, bocca il bambino dovrebbe essere largo aprire e non solo è adiacente al capezzolo, ma contiene anche l’intera areola; nel mezzo della poppata sarà utile staccare e forzare rutto ; preferire una posizione eretta per facilitare il flusso e la digestione del latte; Quando hai finito, tienilo in piedi e non sdraiarti direttamente nella navicella.