Dove scattare le migliori foto di Venezia, Italia: punti panoramici e punti di riferimento

237

Mentre cancelli la nostra lista di 60 cose da vedere e da fare a Venezia, non ci sarà angolo che non vorrai portare a casa. Come se da a safari fotografico in cui i Big Five erano vicoli, canali, gondole, palazzi e chiese, non potrai smettere di portare la tua macchina fotografica per fare Foto di Venezia ogni secondo.

Quante foto di Venezia puoi scattare in vacanza? Lasciati andare: il cielo – e il numero di schede di memoria che porti – è il limite. In ogni caso, poiché non si tratta di stare tutto il giorno con l’occhio incollato al mirino o a guardare uno schermo, ti diamo degli indizi da dove fare gli scatti. le migliori foto di Venezia in modo che, per il resto del tempo, tu possa goderti la città dei canali senza tante riprese.

Nel tour fotografico abbiamo deciso di restare all’estero. Ma ciò non significa che le foto degli interni di chiese, palazzi o musei non meritino anche un posto nel tuo album veneziano.

La più classica tra le foto di Venezia: Piazza San Marco

tu pensi in Venezia e il canali, il gondoliere… e il piazza san marcopiazza San Marco-. È difficile selezionare l’icona di una città, ma il Cattedrale di San Marco nella sua piazza è una delle immagini più riconosciute al mondo.

Lo sapevate…?

Piazza San Marco è la unica piazza a Venezia. Gli altri si chiamano campi o, se più piccoli, campielli. Tutto a Venezia ha il suo nome, come le strade ei vicoli che non sono vie ma calli.

La strada non ti prepara per ciò che ti colpirà – sì, ci sono momenti in cui la bellezza colpisce. Seguendo i cartelli che indicano “San Marco” attraverso una serie di strade, ponti, archi… si finisce all’improvviso in una delle piazze più belle d’Italia. I palazzi porticati che formano tre dei suoi lati, la cattedrale che la chiude sul retro, il campanile in mattoni… Tutto è bello. Certo, per fare foto, perché per sedersi in un bar a bere qualcosa è meglio scegliere un altro posto o portarsi dietro un portafoglio ben fornito.

Rincon SaltaConmigo

Dalle finestre della Biblioteca Marciana è possibile scattare una foto dall’alto di Piazza San Marco: un nuovo angolo per godersi questo gioiello.

Nonostante ci piaccia vedere le città dall’alto, abbiamo lasciato il salita al campanile Forse un’altra volta. Non servono motivi per tornare a Venezia, ma è sempre bene lasciare qualcosa in sospeso.

La facciata della cattedrale di San Marcos

La facciata del Cattedrale di San Marco -uno di le chiese più belle di Venezia– è un sogno fotografare. Ricca di piccoli dettagli, con una pietra che cambia colore con il passare del giorno e che diventa dorata con il tramonto, con i suoi archi, le sue porte, il suo leone… Chi ti avrebbe detto che avresti passato tanto tempo a fare foto a venezia senza che si veda una goccia d’acqua?

Hacia la Riva degli Schiavoni

Alla fine della piazza, a destra, l’angolo che si affaccia sul Ottimo canale. Qui, all’immagine della cattedrale e del campanile si aggiunge quella del facciata laterale del Palazzo Ducale, quello del colonne con il leone di San Marco e San Marcos stesso e, naturalmente, quello del Canal Grande stesso. Ogni volta che pensi di aver visto la cosa più bella di Venezia, sarà la città a tirarti fuori dal tuo errore alla prossima curva.

Non perdere il l’alba tra gli archi di Palazzo Ducale… devi alzarti presto, ma non vai a Venezia per stare in albergo, vero?

Rincon SaltaConmigo

Ne troverai sempre qualcuno gondole legato nel muelle de la Riva degli Schiavoni. Aspetta un po’ che le onde si alzino – passa una barca – e spara.

Quante foto dei canali di Venezia porterai a casa?

Una volta raffigurata la piazza, è il turno dell’acqua. Il città dei canali dispiega davanti a te una tale varietà che finirai per innamorarti di ognuno di loro.

Iniziamo con Ottimo canale. Sicuramente hai già avuto un primo contatto con lui appena arrivato a Venezia. È quello che trovi all’uscita della stazione dei treni. Per allora, o forse proprio perché era quel primo contatto, ti avrebbe costretto a fare un paio di foto.

Quella che doveva essere un’installazione temporanea sembra che rimarrà e vivrà a Venezia, anche se non è ancora chiaro dove esattamente. Parliamo di Le mani di Lorenzo Quinn che, uscendo dal Canal Grande, reggeva la facciata del palazzo Ca’Sagredo. Dal mercato di Rialto, dall’altra parte del canale, o dal vaporetto, era l’angolo migliore.

Se vuoi allontanarti un po’ dalla folla, fai un giro del quartieri meno battuti – dai un’occhiata al nostro consigli per viaggiare a Venezia per individuarli. I canali sono più stretti ei palazzi meno spettacolari, ma l’essenza di Venezia non si perde. Pensavi di trovare un brutto canale?

E non vuoi togliere il foto da una gondola? Dobbiamo confessare che non l’abbiamo fatto, ma puoi – dai un’occhiata qui ai prezzi di a giro in gondola a Venezia–.

Venezia inondata di fotografie, lo spettacolo dell’acqua alta

Nel nostro consigli per viaggiare a Venezia stavamo parlando acqua alta, il momento in cui la città si allaga e la sua bellezza si duplica, riflettendosi nello specchio d’acqua che si forma nelle sue piazze. Dopo alcuni tentativi, ci godiamo lo spettacolo e non ci sono abbastanza occhi per ammirare tutti i dettagli.

Lo sapevate…?

Non pensate che sia l’acqua dei canali che finisce per allagare Plaza de San Marcos… Beh, lo è, ma non entra dai canali. Sorge direttamente dal suolo della stessa piazza.

Non fermarti piegarsiposiziona la fotocamera quasi sopra l’acqua, i riflessi saranno ancora più belli perché li vedrai da un’angolazione a cui non sei abituato.

Un altro classico: il ponte di Rialto

Dove ci sono canali, ci sono ponti. Il ponti di venezia Non vedono l’ora che tu gli scatti qualche centinaio di foto. Il più noto, il ponte di Rialto, si erge quasi come una piramide a due facce sopra il Ottimo canale. È meglio la foto del ponte, la foto del ponte o la foto all’interno del ponte? Nessuno e tutti.

Il Ponte di Rialto è uno dei pochi ponti con costruzioni che rimangono in tutta Europa – un altro è il Ponte Vecchio de Florencia-, quindi dovrai anche fare una foto con i negozi, anche se il canale non è visibile.

Il vista sul Canal Grande dalla cima del ponte è il Cartolina di Venezia che tutti vorremmo portare a casa, uno dei punti panoramici di Venezia Da quell’altezza si vede la curva del canale, le facciate dei palazzi, il traffico di gondole e vaporetti e il post in cui legare le barche, come se fossero cavalli nei film western.

Ma ovviamente tante foto e non abbiamo ancora visto il ponte… Cammina lungo il Canal Grande verso San Marcos e girati di tanto in tanto per ottenere una prospettiva fino a trovare quell’immagine che non dimenticherai mai. Tira fuori la fotocamera – la memoria poi gioca brutti scherzi – e registrala per sempre. UN consigli: dovrai camminare su entrambi i lati del canale, non vorrai perdere nessuna prospettiva.

Il Ponte dei Sospiri, il selfie di Venezia

Abbiamo già nel nostro articolo sul Palazzo Ducale a Venezia quella famosa Ponte dei Sospiri riceve quel nome perché era quello che i condannati passavano dal tribunale alle segrete. Ciò rende chiaro che il suo interno – è un ponte coperto – è tutt’altro che lussuoso. Ma il suo esterno è un meraviglia di marmo che galleggia come un sospiro sul canale. Non dovrai aspettare molto per scattare una foto con a gondoliere…

Certo, la vicinanza e l’altezza del ponte da cui scatterai quella foto ti costringeranno quasi a fare un autoscatto… sospirando, ovviamente.

E per le vedute dai ponti, quella dell’Accademia… con le gondole ovviamente

Ha detto che il Cartolina sul Canal Grande dal Ponte di Rialto è quello che tutti vorremmo portare a casa… ma non l’unico. Un altro ponte, quello del Accademia, offre un altro ricordo indelebile di Venezia con il chiesa di Santa Maria de la Salud in fondo.

L’ultima volta che abbiamo visitato la città era in costruzione, quindi la foto del ponte era perfetta, ma quella del ponte l’abbiamo dovuta salvare per un’altra volta.

Il rooftop del Fondaco dei Tedeschi: uno dei migliori belvedere di Venezia

Non siamo saliti in cima al campanile, ma non ci siamo fermati alla ricerca del i migliori punti panoramici di Venezia. Il tetto del centro commerciale Fondaco dei Tedeschi eravamo eccitati. Si trova nel cuore della città, è l’edificio più alto della zona e l’accesso è gratuito. Devi solo prenotare il tuo tempo sul loro sito web e portare la batteria della fotocamera carica.

In una giornata limpida, sarai in grado di vedere il montagne sullo sfondo chiudendo un quadro indimenticabile.

Un altro belvedere dove scattare foto di Venezia: il palazzo Contarini del Bovolo

Il punto panoramico successivo è un po’ più lontano da Piazza San Marco ed è a pagamento – fa parte del palacio Contarini del Bovolo-. Ma, oltre ai panorami – ingrandisci il più possibile per avvicinarti alle cupole di San Marcos – il belvedere stesso “ruberà” alcune foto. Il scala a chiocciola, gli archi, le colonne… farai la foto del belvedere o dal belvedere? Certamente entrambi. Puoi acquistare il tuo biglietto in anticipo da qui.

Foto di Venezia a Natale

Quando una città è così bella, posizionala luci di Natale è inutile. Ecco perché a Venezia c’è solo una strada con le luci di Natale e un albero in piazza San Marco –Alla Riva degli Schiavoni–. Non cercare oltre… non ti servono.

Gli altri foto classiche di Venezia in inverno sono quelli di Carnevale. Un motivo in più per tornare… Non abbiamo mai visitato la città dei canali per la loro grande festa, quindi non possiamo dare molti consigli su dove aspettare quelli in costume.

La puesta de sol desde la chiesa di San Giorgio Maggiore

Abbiamo preso una barca e siamo andati in troppi Vedute di Venezia per portarci a casa. Dal chiesa di San Giorgio Maggiore, sul isola di San Giorgio, ci godiamo l’immagine di Palazzo Ducale, di Torre campanaria, delle cupole del Cattedrale… Lo abbiamo fatto a livello del suolo, dalla porta stessa, ma, come per la cattedrale, è possibile salire anche sul campanile. Sai, le altezze… che abbiamo lasciato per avere una “scusa” per tornare a Venezia.

Se aspetti il tramonto, i colori cambiano così tanto che penserete di esservi trasferiti in un altro posto. Sarai in grado di chiudere la bocca e riprendere la fotocamera?

Burano: i colori che sembrano fatti apposta per le tue foto Instagram

Se hai ancora la capacità di stupire, sei fortunato. Il escursione a Burano ti offrirà un flusso inesauribile di foto per instagram. Le case di colori vividi, l’acqua nei canali, i ponti, le barche… Non abbiamo alzato la saturazione, è proprio così, e lo adorerai.

Non perdere l’occasione di visitare due degli altri famose isole della laguna: MuranoTorcello. La prima, Murano, segue la linea di Burano con le case colorate – anche se più tenui – che si affacciano sui canali. Torcello, invece, è un viaggio nel passato con la sua chiesa bizantina, la basilica di Santa Maria Assunta.

Sarà impossibile… nonostante tutto, sarai con la macchina fotografica in mano costantemente. Non c’è angolo di Venezia che non meriti di essere fotografato.

Tu vuoi viaggio a venezia? Qui puoi farlo:

  • La tua ricerca volo più economico per Venezia Qui.
  • Scegli il hotel che ti piace di più al miglior prezzo a Venezia qui.
  • Noleggia il tuo trasferimento dall’aeroporto al tuo hotel Qui.
  • Prendi il le migliori guide di Venezia Qui.
  • Noleggia il tuo visita guidata a Venezia Qui.
  • Noleggia il tuo assicurazione di viaggio con uno sconto del 5% Qui.