ama te stesso come sei, ma abbi cura di te

363

Ogni persona è diversa. Tutti abbiamo pregi e difetti, cose che ci piacciono e altre meno. Oggi voglio che vi fermiate a riflettere sul rapporto tra aspetto fisico e autostima. Sembra che viviamo in un’epoca in cui l’apparenza è più importante che mai. Tuttavia, la cosa più importante è capire che devi amarti così come sei, cosa che non è incompatibile con il prenderti cura di te e tenendo conto del tuo aspetto.

Prendersi cura del proprio aspetto fisico può aiutare l’autostima

Alcuni piccoli dettagli hanno un grande impatto psicologico sulla nostra vita. Ad esempio, pensa a quando sei a casa. Ti senti più a tuo agio e tranquillo quando la casa è in ordine o quando regna il disordine? Salvo eccezioni, la cosa normale è che l’ordine genera più pace.

Qualcosa di simile accade con il nostro aspetto. Se siamo negligenti, e andiamo spettinati, con abiti molto informali e stropicciati, passiamo dal raderci o truccarci, la percezione che avremo davanti a uno specchio non sarà la stessa di quando avremo finito minimo sforzo per avere un bell’aspetto.

Vederci più attraenti ci aiuta ad aumentare un po’ la nostra autostima. Non esagerare, è solo un piccolo aiuto, e parlerò più avanti dei limiti del guardare gli sguardi. Sto solo parlando di cure normali, il minimo sforzo per prepararsi ogni giorno.

È molto facile prendersi cura un po’ dell’aspetto

Direi che ci sono quattro elementi che ti aiutano ad apparire al meglio ogni giorno:

  1. Prenditi un paio di minuti per capelli. Di solito rappresenta più lavoro per le donne, che statisticamente impiegano più tempo degli uomini. Con il minimo sforzo, una buona pettinatura fa una grande differenza.
  2. Uso prodotti di bellezza e cosmetici. Prendersi cura della propria pelle con una crema solare, truccarsi un po’ o semplicemente indossare un buon profumo può aiutare a sollevare l’umore. E con l’e-commerce è semplicissimo, puoi acquistare in un negozio online di cosmetici naturali i prodotti che più ti piacciono e che arrivano a casa tua in totale comodità.
  3. Il attività fisica e sane abitudini in generale. Avere un peso adeguato e un allenamento minimo ti permette non solo di avere un aspetto migliore, ma anche di sentirti più in forma, il che aiuta anche con l’autostima, per non parlare dell’effetto positivo dell’attività fisica sulla produzione di endorfine.
  4. Un minimo di cura con i vestiti. Senza cadere nel consumismo, devi sapere quando alcuni vestiti non danno più di più. Ed è anche importante non limitarsi al comfort, ma tenere in considerazione gli abiti che meglio si adattano a te.

I rischi di autostima di trascurare il tuo aspetto fisico

Voglio sottolineare che non voglio dire che cerchiamo di apparire ogni giorno come se fossimo star del cinema o modelle. La cultura di oggi tende ad imporre standard di bellezza eccessivi e irraggiungibile. Social media, selfie e filtri hanno esacerbato il problema. Troppe persone cadono nella trappola di proiettare agli altri un’immagine di bellezza, cercando la perfezione che si trasforma in autoinganno.

In nessun momento intendevo questo. Dico solo che prendersi un po’ di cura di sé e fare il minimo sforzo per avere un bell’aspetto è meglio della sciatteria. L’idea è amare se stessi, e con un po’ di attenzione penso sia più facile.

Ama te stesso come sei

Tutti abbiamo cose del nostro corpo che non ci piacciono. Alcuni possono essere facilmente corretti, quindi agire non è una cattiva idea, ma la maggior parte non sarai in grado di cambiare. Devi accettarli e ti amo come sei.

Tendiamo ad essere molto esigenti su quelli che consideriamo i nostri difetti fisici e tendiamo a dimenticare i nostri punti di forza. Ma, alla fine, poco importa. La bellezza è molto soggettiva, e i suoi criteri si sono evoluti nel corso degli anni e dei secoli.

La chiave è che l’unica cosa che conta è amare te stesso. L’opinione degli altri non ha importanza. Devi tenerne conto, perché è facile cadere nella trappola di voler essere una persona diversa da te. Molte persone fingono di essere diverse, si ingannano, ma non si sentiranno bene finché non si renderanno conto che devono amare se stesse, non come gli altri.

E come impari ad amare il tuo aspetto quando non ti piace? Non è immediato. È un processo lento che inizia con l’accettarti. Non serve a molto negare che non ti piaccia questa o quella parte di te. È meglio ammetterlo. Se lo riconosci, a poco a poco puoi passare all’accettazione. Ti importerà sempre meno di ciò che all’inizio consideravi un difetto. E forse anche, col tempo, lo vedrai con affetto.

L’autostima è molto più ampia della questione dell’aspetto fisico

Non voglio concludere questo articolo senza dire qualcosa che mi sembra ovvio, ma non lo sarebbe se avessi terminato il post nel paragrafo precedente: l’autostima è una questione complessa, in cui la parte dell’aspetto fisico è solo una piccola parte. Non mi dilungo troppo sull’argomento, ma se vuoi sentirti bene, ecco alcuni consigli per migliorare la tua autostima, che ho pubblicato molto tempo fa.